Come Arrivare ?

Collegamenti marittimi

Per arrivare a Ischia bisogna arrivare al porto di Napoli o Pozzuoli da cui poi ci si imbarca alla volta dell’isola. Diverse le alternative: i traghetti, adibiti anche al trasporto dei veicoli, partono dai porti di Napoli (Calata Porta di Massa) o Pozzuoli. Gli aliscafi, invece, partono da Napoli (Molo Beverello) e da Mergellina (soltanto durante il periodo estivo). I collegamenti marittimi tra Ischia e il continente avvengono tra i tre porti dell’isola: Ischia, Casamicciola e Forio (quest’ultimo solo aliscafi). Mediamente il tratto di mare da coprire è di 14 miglia con la punta massima di 18 miglia per la tratta Ischia-Napoli; il tempo medio di navigazione è di 90 minuti con nave traghetto e di 70 minuti con aliscafo o nave veloce. Per disciplinare il traffico dei veicoli durante i mesi estivi è in vigore una specifica ordinanza del Prefetto che vieta lo sbarco sull’isola di moto e autoveicoli ai residenti in Campania. Il porto d’Ischia è uno dei più protetti, grazie alla sua insenatura di lago vulcanico, e opera principalmente come porto turistico. Le compagnie marittime che vi operano sono Caremar e Medmar per i traghetti; Caremar e Alilauro per gli aliscafi. Gli aliscafi ormeggiano lungo il pontile numero 2 e la banchina Rendentore (il pontile numero 1 è stato interdetto). I traghetti ormeggiano presso il molo commerciale, la banchina Olimpica (la banchina Scivolo funziona solo come sosta notturna). Inoltre è attiva una banchina sulla Riva Destra per l’attracco imbarcazioni da diporto e yacht.